Impasse sulle Camere, Di Maio: “Romani per noi invotabile, serve nuovo incontro”

Il centrodestra insiste sulla candidatura di Paolo Romani alla presidenza del Senato, ma per il Movimento Cinque Stelle è invotabile. Romani è stato condannato per peculato. Di Maio propone nuovi incontri

In copertina: Luigi Di Maio, capo politico del Movimento Cinque Stelle

“Nelle ultime ore notiamo che ci sono difficoltà nel percorso che porta all’individuazione dei Presidenti delle Camere”. Lo scrive su Facebook Luigi Di Maio, del M5S.
“Per questa ragione proponiamo un nuovo incontro tra i capigruppo di tutte le forze politiche per ristabilire un dialogo proficuo al fine di un corretto processo per l’individuazione delle figure di garanzia per le presidenze delle Camere”, aggiunge Di Maio.
“Il PD si è rifiutato di partecipare al tavolo di concertazione proposto dal centrodestra, e lo stesso centrodestra continua a proporre la candidatura di Romani che per noi è invotabile”.
Paolo Romani è rimasto infatti il candidato del centrodestra alla presidenza del Senato, confermato dal vertice tenutosi oggi a palazzo Grazioli tra Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini.

Marcella Piretti – Agenzia DIRE
www.dire.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*