Elezioni concluse e adesso arriva “Loro”, il film su Berlusconi di Paolo Sorrentino

Arrivano finalmente, grazie all’uscita del teaser, le prime immagini di “Loro”, il nuovo e atteso film di Paolo Sorrentino. Toni Servillo, dopo Andreotti, interpreta Berlusconi

In copertina: Silvio Berlusconi

Indigo Film, Pathé e France 2 Cinéma, produttori dell’ultimo film di Paolo Sorrentino, rilasciano il teaser di “Loro”, questo il titolo della pellicola del regista napoletano su Silvio Berlusconi. È uno dei titoli italiani più attesi del 2018 e grande è la speranza di veder sfilare sulla Croisette – la passerella del festival di Cannes – Sorrentino, Servillo, Elena Sofia Ricci che interpreta Veronica Lario e Riccardo Scamarcio che veste i panni di Gianpaolo Tarantini.

Loro di Paolo Sorrentino (2018) – Official teaser

Nel film troviamo le auto blu, le feste in piscina, i premi vinti con il Milan, giuramenti davanti al presidente della Repubblica e festini che assomigliano ai bunga bunga di mediatica memoria. Sorrentino, ancora una volta, per il ruolo del protagonista sceglie il concittadino Toni Servillo, con il quale vanta oramai una impegnativa e proficua collaborazione. Servillo, che già aveva vestito i panni di Andreotti ne Il Divo e del protagonista de La grande bellezza, entrambi firmati da Sorrentino, si presta ad un ruolo che racconta sia la vita pubblica sia la vita privata dell’ex-premier. Vita privata, tra l’altro, che lui stesso ha sempre voluto rendere pubblica. Al suo fianco troviamo Elena Sofia Ricci nel ruolo di Veronica Lario, la moglie di Silvio Berlusconi scomparsa dagli onori della cronaca senza che se ne accorgesse nessuno. Grande riservatezza sul film.

Qualche giorno fa sono nate le prime leggende metropolitane: set blindato, clausole di riservatezza, sceneggiature che si autodistruggevano appena la scena era stata girata. Di fatto, né da Paolo Sorrentino, tantomeno da Toni Servillo e dal resto cast, composto da Riccardo Scamarcio, Chiara Iezzi, Fabrizio Bentivoglio, Elena Sofia Ricci, Roberto Herlitzka, Ricky Memphis, Roberto De Francesco, Dario Cantarelli e Alessia Fabiani, trapela nessuna informazione. Online gira un’unica dichiarazione di Sorrentino: “Perché un film su Berlusconi? Perché sono italiano e voglio fare film sugli italiani. Berlusconi è un archetipo dell’italianità e attraverso lui puoi raccontare gli italiani”. Non è ancora stata comunicata la data di uscita, che con ogni probabilità verrà posticipata in caso di parteciazione del film al festival di Cannes.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*