Donne: la voce di Nicole canta la solitudine di Vivienne

Esce oggi, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, negli store digitali abituali, “Canzoni per Vivienne”, il nuovo album di Nicole Stella. Si tratta di un concept album ispirato alla figura di Vivienne Haigh-Wood

In copertina: Nicole Stella

La storia di Vivienne Haigh-Wood, scrittrice e prima moglie del poeta T.S. Eliot diventa la fonte d’ispirazione di Nicole Stella per il suo nuovo album, Canzoni Per Vivienne. Internata in un manicomio qualche anno dopo la separazione dal marito, Vivienne morì in solitudine, privata dei propri beni e senza aver ottenuto riconoscimenti per i propri scritti, qualcuno pubblicato sotto pseudonimo maschile, molti altri mai dati alla stampa.

La bugia – Nicole Stella – Official videoclip

Canzoni Per Vivienne, terza prova discografica di Nicole, nasce attraverso le lunghe discussioni con Massimo Ceravolo, amico, chitarrista e studioso genovese, durate almeno un anno e mezzo. Ispirata dai testi scritti da Massimo sulla Haigh-Wood, Nicole si è messa al lavoro e il risultato sono i sette brani che compongono l’album Canzoni Per Vivienne. Nel raccontare questa storia, Nicole ha cercato di affrontare temi che in realtà vanno oltre e che, soprattutto, riguardano il nostro tempo: la condizione femminile, la malattia mentale, l’importanza dell’Arte

Something To Say – Nicole Stella – Official videoclip

La copertina di “Canzoni per Vivienne”, nuovo album di Nicole Stella

Il suo precedente lavoro, Something To Say, pubblicato lo scorso anno, era intriso di sonorità rock e pop. Canzoni per Vivienne ha invece permesso a Nicole di ritornare, esplorandolo in maniera più approfondita, al mondo della musica acustica. Canzoni scarne ed essenziali sono costruite su tessuti sonori che usano strumenti acustici provenienti dalla cultura ellenica e celtica, come il bouzuki, oppure chitarre con accordature in Open E, che ricordano Joni Mitchell, oppure con chitarre elettriche clean, morbide, che ricordano più un set acustico che una combo rock. Ricordiamo che, nel 2016, Nicole Stella collaborò alla realizzazione di uno spettacolo evento su Joni Mitchell che venne presentato, tra gli altri, anche al festival milanese JazzMi. Il progetto di Nicole non termina con l’uscita dell’album. È in preparazione uno spettacolo che alternerà il reading dei testi di Massimo Ceravolo alle canzoni di Nicole. “Sono sicura – ha dichiarato Nicole – che la storia di questa donna, dimenticata e sottovalutata, vi farà riflettere, come ha fatto riflettere me.

Stay tuned.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*