Nasce Discover Italy di Alitalia, il portale per turisti

Un investimento notevole di Alitalia in partnership con Gambero Rosso e Touring Club Italia. Il portale punta all’incremento dei voli dall’estero ma anche ad insidiare il mercato delle info traveller sul web

Non solo biglietti aerei. Alitalia, in collaborazione con Touring Club Italia e Gambero Rosso, lancia il suo portale turistico per attrarre passeggeri e rilanciare il turismo in Italia, con particolare attenzione a quello dall’estero. Discover Italy è un portale multilingua e multicanale contenente informazioni turistiche di ogni genere, dai consigli sui luoghi da visitare alle guide a locali e ristoranti. Gli itinerari tematici, di ogni località, vengono descritti con tutte le caratteristiche. Il portale raccoglie infatti informazioni inerenti l’architettura, l’enogastronomia, le feste popolari, il lifestyle e lo sport.

“Andare in un luogo non significa più raggiungere un posto e visitarlo, ma viverlo, perché il viaggio – dice il CEO di Alitalia, Fabio Maria Lazzerini – è diventato sempre più un’esperienza completa emozionale. Quindi si può visitare un monumento, ma anche aver voglia di capire come sono fatti i cannoli siciliani”.
Ma sarebbe un errore pensare a Discover Italy solo come ad un portale funzionale all’incremento dei voli Alitalia. Il sito si propone come vero e proprio affare che può vivere di vita propria ed entrare a forza nel mercato web fino ad oggi appannaggio di noti portali dedicati al turismo.
“Abbiamo lavorato a lungo – afferma Franco Iseppi, presidente del Touring Club Italiano – per essere partner di questo accordo che abbiamo condiviso, consapevoli che sia fondamentale promuovere le nostre eccellenze”. Secondo Paolo Cuccia, presidente di Gambero Rosso, partner di Discover Italy, tra le eccellenze italiane c’è senza alcun dubbio l’enogastronomia. Questo settore del made in Italy è “diventato una spinta motivazionale per l’incoming nel nostro Paese”.

Il portale è già online e lo potete visitare cliccando su Discover Italy

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*