Noi siamo qui: la storia del terremoto attraverso il racconto collettivo di un gruppo di studenti di Norcia

Rubrica culturale di Roberto Greco

di Roberto Greco
Sabato 4 novembre, nell’ambito della Festa del Cinema di Roma, La Scatola Magica presenta “Noi siamo qui!”, un racconto collettivo che ha coinvolto per cinque giorni, dal 3 al 7 aprile 2017, diciotto studenti all’interno della “scuola a moduli” dell’Istituto di Istruzione Superiore “R. Battaglia”, allestita dopo il sisma dello scorso ottobre.
Ad accompagnarli in questo percorso è stato il regista e sceneggiatore Michele Rho, insieme a Giuseppe Petruzzellis, filmmaker, e Andrea Basti, sound designer.
“Adolescenza e terremoto sono concetti che, seppur lontani anni luce, per qualche ragione vadano stranamente a braccetto nella mia testa.” spiega Michele Rho “Entrambi hanno una grande forza distruttiva, minano delle certezze e portano cambiamenti.”
“Il nostro racconto parte da uno scambio reciproco, dove i ragazzi ci offrono una prospettiva inedita su come guardare la loro realtà.” aggiunge il regista “Insieme cerchiamo di capire come sia cambiata la loro vita e quella della loro comunità, riflettiamo su quanto sia cambiata la geografia di quella che loro chiamavano città e la geografia della loro anima e dei loro affetti.”

“Noi siamo qui!” vuole dare voce e spazio ad un gruppo di adolescenti, che da un giorno all’altro si sono trovati senza scuola, senza casa, senza certezze.
“Quando non hai più la casa e tanti punti di riferimento vengono meno, è come stare nella nebbia, ti senti spaesato. Ti leghi più alle persone che ai luoghi, capisci quanto è importante passare il tuo tempo con la famiglia, si rafforza il rapporto con i compagni di classe, con il gruppo della palestra, con gli amici” raccontano i ragazzi e il loro sguardo si sposta su quello che verrà dopo: “Quale sarà il nostro futuro, abiteremo ancora in questo luogo? Ci sentiamo in balia del destino, in uno stato di sospensione, ma al tempo stesso più grandi. Per uscirne bene devi maturare, devi farti forza e pensare che noi siamo ancora qui!”
Da qui prende forma l’impegno di Cinemovel a diffondere il messaggio di “Noi siamo qui!”, in risposta al bisogno dei ragazzi e delle ragazze di raccontare sé stessi e i loro luoghi. “Abbiamo paura che Norcia, con la sua fama nel mondo, popolata da tanti giovani come noi, diventi un luogo abbondonato, un luogo dimenticato di cui non si sentirà più parlare…”.
Il progetto è stato realizzato con il sostegno di CUBO Centro Unipol Bologna, nell’ambito del percorso ludico e didattico de La Scatola Magica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*