La prima di Influx di Luca Vullo all’Europarlamento di Bruxelles

Il documentario del regista siciliano è stato proiettato questa mattina al Parlamento europeo per la sua prima assoluta in Belgio. Il lavoro di Vullo racconta la Londra degli emigrati e la vita nella capitale inglese

Questa mattina al Parlamento Europeo di Bruxelles c’è stata la proiezione in prima visione per il Belgio del docu-film “INFLUX” di Luca Vullo. L’evento è stato organizzato dall’eurodeputata Laura Agea del M5S-gruppo EFDD insieme ai colleghi parlamentari dello stesso gruppo politico David Borrelli, Marco Valli e Isabella Adinolfi. In un periodo in cui la migrazione all’interno dell’Europa è una priorità dell’agenda politica, anche alla luce del risultato del referendum sulla Brexit, INFLUX, attraverso la prospettiva dei nuovi e vecchi migranti, offre un’autoanalisi emotiva che rivela le forze e le debolezze degli italiani, l’unicità della loro mentalità e le mille contraddizioni che li caratterizzano. In questa occasione, un gruppo di studenti italiani sarà presente a Bruxelles per il dibattito previsto dopo la proiezione su temi legati alle politiche occupazionali, all’imprenditoria, alla situazione pensionistica in Europa e alla cultura italiana all’estero con i Parlamentari, con il regista del film e con il Direttore dell’Istituto italiano di cultura a Bruxelles, Paolo Luigi Grossi. Questa sera il bis, che comprende la proiezione della versione integrale del film, sarà riproposto alle 21:00, presso il cinema Vendôme di Bruxelles insieme a rappresentanti della società civile belga di origine italiana e studenti delle università della capitale belga.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*