Altri sbarchi a Lampedusa e nell’agrigentino

Sbarchi continui dalla Tunisia alle coste della Sicilia e di Lampedusa. La Marina tunisina ha fermato altri 140 harragas tra Zarzis e Kerkenah. Un barchino ieri sera è entrato in porto da solo a Porto Empedocle

Il consuntivo dei migranti nordafricani giunti ieri a Lampedusa è di circa 190, tra approdi autonomi ed operazioni di Guardia Costiera. Sulla costa agrigentina del Comune di Porto Empedocle ne erano arrivati altri 40 fino alla sorpresa di sera, quando un barchino con una dozzina di migranti – sempre nordafricani – ha fatto ingresso in porto da solo. Non si ha, ovviamente, contezza di eventuali sbarchi fantasma che restano comunque presumibili vista la piccola ondata di barche salpate dalla Tunisia.
La Marina della Tunisia ha fermato 141 migranti pronti alla traversata verso l’Italia. Di questi, 98 sono stati soccorsi nei pressi di Kerkenah appena in tempo prima del naufragio. La barca stava cedendo e l’acqua aveva già riempito parte dello scafo. Altri 43 sono stati bloccati sulle quattro rispettive barche poco al largo di Zarzis. Ieri sono stati trasferiti circa 70 migranti da Lampedusa, ma i nuovi arrivi hanno fatto rapidamente risalire il numero degli ospiti dell’Hot Spot di Contrada Imbriacole. Nessun migrante è stato però segnalato oggi per le vie dell’isola.
(Nella foto di copertina il barchino che ieri sera è arrivato a Porto Empedocle)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*