Pronta la squadra del nuovo sindaco di Lampedusa e Linosa Totò Martello

Il nuovo sindaco tiene per se Lavori pubblici ed Urbanistica già al centro del programma elettorale con cui ha vinto le elezioni lo scorso 11 giugno. Tra gli assessori delegati due donne e due uomini

Totò Martello
Sono state assegnate dal “neo” sindaco Totò Martello, a distanza di quasi un mese dall’insediamento, le deleghe agli assessori per la nuova Amministrazione comunale. La nuova squadra di governo, che sostituisce quella della sconfitta Giusi Nicolini, vede rispettate le quote rosa con due donne su quattro assessori. Le deleghe non assegnate vengono assunte dal sindaco e tra queste Martello ha deciso di gestire in prima persona settori come Lavori Pubblici e Urbanistica.

Maria dell’Imperio – designata vicesindaco di Martello – ha ricevuto delega assessoriale per decentramento, organizzazione, innovazione e risorse umane che prevedono nello specifico il coordinamento e la direzione delle aree di polizia locale, personale, organizzazione, decentramento, area metropolitana, aree cittadine e consigli di zona, ricerca, innovazione, sistemi informativi, rapporti con i comuni, risorse strategiche. Inoltre le vengono affidati anche i rami patrimonio e attività istituzionali che abbracciano i settori bilancio, tributi, patrimonio, demanio, aziende e partecipazioni comunali.

Debora Guaragno sarà assessore alla cultura, turismo sport e tempo libero. Vaste le aeree di lavoro per questo assessorato che oltre alle predette competenze prevede anche grandi eventi, beni archeologici, storici e monumentali, centri storici, musei, biblioteche, pinacoteche; altre deleghe assegnate alla neo assessore sono casa, famiglia, scuola e politiche sociali, lavoro commercio e attività produttive, rami molto delicati sulle isole di Lampedusa come politiche per la casa, politiche giovanili, risorse educative, politiche per l’integrazione, famiglia, politiche per l’infanzia, scuole, minoranze etniche, e linguistiche, pari opportunità, servizi civici, politiche sociali, edilizia scolastica, tutela dei consumatori, diritti dei bambini, lotta all’usura, volontariato e associazionismo.

Salvatore Prestipino riceve deleghe particolarmente delicate per la natura del territorio come appunto Ambiente e Territorio. Tra le specifiche competenze: ambiente, verde pubblico, protezione civile, decoro e arredo urbano, sviluppo e recupero delle periferie, risorse agricole, tutela del suolo, tutela della costa, tutela del mare, tutela delle acque, gestione rifiuti e bonifica, foreste, caccia e pesca, tutela della montagna, floricultura, diritti degli animali, parchi e riserve naturali. Sempre a lui sono state inoltre affidate le deleghe assessoriali di Mobilità viabilità e trasporti.

Il medico Alfonso Rizzo dovrà occuparsi di sanità, randagismo, e servizi al cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sostienici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*